UA-60450045-1

   Film 100 Anni UGET  

     Film  FUGERA    

 Cartolina Fugera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAI Sede

 

 

 

Lo scarpone

 

 

 

Valsusa turismo

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
5
6
7
8
9
10
11
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
27
28
29
30
31
Data : 31/05/2024

Sentiero del Tasso - Vezza d’Alba.

Sentiero_Tasso
Categoria
Escursioni
Data
14/04/2024 08:00 - 23:00
File Allegato

Domenica 14 Aprile 2024

Escursione Sociale 

Sentiero del Tasso - Vezza d’Alba

Anello nel Roero tra vitigni, cappelle, piloni votivi e ampi panorami con vista, in caso di giornata tersa, su tutto l’arco alpino. Il sentiero deve il suo nome ad una delle località che attraversa: la Val Tassera, conosciuta proprio per le numerose tane di tasso che ospita nei suoi boschi fitti. Il percorso si snoda attraversando vigneti e boschi sui crinali collinari della Valle Sanche, percorrendo, dopo aver attraversato il centro di Vezza d’Alba, dapprima il versante orografico sinistro per poi, dopo essere scesi a valle, risalire e percorrere il versante orografico destro.

Descrizione itinerario: Si parte dal fondovalle in località Borgonuovo, dove il pullman ci lascerà nei pressi del piazzale delle scuole. Si percorre un centinaio di metri sull’asfalto su Via San Carlo e, seguendo le indicazioni, si imbocca a destra, tra due caseggiati, la ripida stradina che, dapprima sterrata e quindi sentiero, ci porta nella parte alta di Vezza d’Alba in piazza San Bernardo. Una strada lastricata in salita attraversa il centro storico, dove spiccano la parrocchiale di S. Martino, costruita nel XVII secolo e le rovine del castello, distrutto nel XIV secolo. Seguendo la direzione indicata dalle paline si raggiunge la chiesetta di San Bernardino e si imbocca la strada a sinistra della biforcazione. Lungo il primo tratto di percorso incontriamo un uliveto oltre a palme e chiazze di vegetazione mediterranea grazie al clima mite e temperato che offre questa parte alta della collina. Finalmente lasciamo la strada asfaltata e saliamo attraverso il bosco fino a raggiungere un bel punto panoramico, il vigneto Bastia. Intorno a noi i cartelli colorati dei due produttori di questa parte di collina: Fabrizio Battaglino (Arnei) e Marchesi di Barolo (Langhe DOC Bric Arnel). Raggiunta la sommità del Bricco Bastia, il sentiero scende a valle costeggiando boschi e vigneti. Si raggiunge in discesa la Regione Sanche: sulla sinistra un anfiteatro di vigneti, alla nostra destra un forno di borgata, il Forno dei Violi. Dopo aver incrociato la strada che porta alla Frazione Occhetti di Monteu Roero svoltiamo a sinistra e percorriamo la strada asfaltata per circa 400 metri. Qui giriamo a destra e ritorniamo a camminare sullo sterrato. Dopo 500 metri di fondovalle il sentiero torna a salire inoltrandosi nel fitto dei boschi. Verso la sommità della collina ritorniamo a vedere i vigneti: questa volta si tratta del cru Valmaggiore (Nebbiolo). Attraversiamo la Frazione omonima e scendiamo per alcune centinaia di metri sulla stradina asfaltata, poi svoltiamo a sinistra su sterrato. E’ uno dei tratti più duri del Sentiero del Tasso, risaliamo un vigneto molto ripido fino a portarci sulla cresta della collina. La strada scende fino a una panchina all’ombradi un gruppo di palme. Quindi si sale ancora. Con una piccola e consigliabile deviazione si raggiunge il Santuario della Madonna dei Boschi, la cui struttura originaria è databile verso la fine del XIII secolo. Da qui notevole panorama sulla conca di Alba e sulle colline circostanti. Siamo a circa tre quarti del percorso. Da qui torniamo a scendere, prima sulla strada asfaltata che porta al Santuario e poi di nuovo su sterrato, fino a raggiungere la Regione Valtassera. La strada è prevalentemente in discesa e davanti a noi già si vede la Rocca di Vezza d’Alba, ma il sentiero ci presenta l’ultima severa difficoltà: una ripida salita che, attraversando un vigneto, ci riporta fin sulla sommità della collina. Dalla cima della collina in poi è tutto bosco e discesa veloce, fino a raggiungere la località Borgonuovo, dove ci attende il pullman.

Alle 18,00 è prevista la merenda sinoira presso l’Osteria del Di Vin Roero nel centro storico di Vezza d’Alba del costo di 32 euro.

Il menù comprende: Tagliata di vitello alle erbe Altri due antipasti Tajarin al ragù Assaggio due dolci Vini: Nebbiolo – Arneis (entrambi in bottiglia) Caffé Amaro o grappa (In sede di iscrizione chi ha delle intolleranze alimentari è tenuto a comunicarlo in modo da avvisare il ristorante).

Costo pullman: Soci euro 13 – Non soci euro 26 (13 euro di assicurazione) – Giovani euro 6. Partenza: Bussoleno (piazza del Mercato) ore 8.00 S.Antonino di Susa (Poste) ore 8.10 Chiusa S. Michele (ex bowling) ore 8.20 Avigliana (Viale Europa c/o Elisée) ore 8.30 Rivoli (Auchan c/o rotonda Briko) ore 8.40

Attrezzatura: Calzature adeguate (preferibilmente scarponcini) e portare ricambio per il ristorante e il ritorno in pullman.

Durata escursione e dislivello: 4 h. Distanza totale 13 Km. Dislivello complessivo ca. 500 m. - Altezza minima 207 m. max. 357 m.

Coordinatori gita: Martoglio Alessandro – Segontino Osvaldo

Per prenotazioni via telefono o whatsapp: Segontino Osvaldo tel. 342 140 1220

 
 

Altre date

  • 14/04/2024 08:00 - 23:00

Powered by iCagenda

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.