UA-60450045-1

   Film 100 Anni UGET  

     Film  FUGERA    

 Cartolina Fugera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

CAI Sede

 

 

 

Lo scarpone

 

 

 

Valsusa turismo

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
10
11
12
13
14
15
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

fuge116 Aprile 2024

Ristrutturiamo la Fugera 3

Visualizza album fotografico

Terza giornata di lavori al bivacco Fugera.Fuge2

L’impegno è cominciato subito dal primo mattino, alle 8:30 eravamo al casotto Addoi a suddividerci i carichi di attrezzature che sarebbero servite per i lavori di smontaggio della struttura, motosega, miscela, pale, picconi, secchio con attrezzi da muratore, teli per coprire i muri, e anche una carriola. Eravamo in dubbio se portarla perché, come dimostrato, è stato impegnativo farla arrivare a destinazione, io spingevo e Cens tirava, però ottima scelta perché è stata indispensabile per radunare le lose nello smantellamento del tetto e nel ripulire l’interno dalle macerie.

Fuge4Ci siamo suddivisi i compiti, Giorgio con la motosega ha finito di ripulire intorno all’area coadiuvato da Ornella, Cens sul tetto faceva scendere le lose che Carlo, Gianpaolo e Massimo accatastavano vicino al faggio, le più marce e i pezzetini li portavano a me che ho continuato a costruire il muro di sostegno dell’area fronte bivacco. Le lose accatastate serviranno, in un secondo tempo, se avremo ancora le forze, per costruire una pavimentazione intorno al bivacco.

La pompa dell’acqua ha fatto il suo dovere e in tarda mattinata la cisterna da mille litri era piena. Abbiamo fatto il calcolo che in un’ora circa, pompa 100 litri con un consumo di un litro di miscela.Fuge3

Per fortuna il monte Ciarmetta ci ha riparato dal fortissimo vento che imperversava sul fondo valle, qualche soffiata fastidiosa ma niente di estremo, ci ha permesso di lavorare e portare a termine i lavori prefissati.

Alle 17:30 ritorniamo a valle soddisfatti del lavoro fatto, ci saranno ancora altre giornate di lavoro ma il grosso è fatto, ora tocca all’impresa Fontan metterci mano nella costruzione del tetto, pavimento, e rifiniture interne compreso allestimento serramenti, il tutto è previsto per l’inizio di maggio.

Tutto il materiale sarà elitrasportato, quindi ultimi impegni è radunare tutto il materiale necessario per essere pronti per il trasporto.

Ringrazio Ornella, per aver portato un buon antipasto, peperoni e tonno, di sua produzione e per averci preparato un’ottima pasta. Ringraziamento anche ai volontari, Cens, Giorgio, Carlo, Gianpaolo e Massimo. Alla prossima!!!

Nelle prossime settimane, prima dell’arrivo dell’impresa, sarà necessario ripulire le pietre dei muri interni in modo che la malta per arricciare faccia bene aderenza.
Come sempre ricordiamo che la raccolta fondi per finanziare i lavori è sempre aperta...

Osvaldo Plano

Fuge5

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.