UA-60450045-1

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Regolamento Gite

 CAI Sede

 

 

Lo scarpone

 

 

 

Valsusa turismo

Fras27 febbraio 2022

Escursione sui sentieri e le borgate di Borgone e Condove

Domenica 25 febbraio 2022, non si è potuto effettuare la prevista escursione in Liguria, causa ordinanza di divieto di percorrenza dei sentieri per la peste suina. In sostituzione abbiamo deciso per un giro ad anello sui sentieri recuperati e ripuliti dal gruppo di pulizia  sentieri di Borgone e San Valeriano. 
Frassinere 5Alle ore 9 di una giornata soleggiata ma piuttosto fresca, dal parcheggio del cimitero di Borgone siamo partiti con destinazione Villavecchia dove in prossimità del lavatoio abbiamo imboccato la strada che sale a Gandoglio per poi, dopo poche decine di metri , deviare sul sentiero di  destra che porta a Borgata Costa e che costeggia un anfiteatro di vigneti.
All'altezza di un fontanile ci siamo inerpicati sul sentiero che passando tra le case,  sfocia sulla strada per Gandoglio che abbiamo percorso per un centinaio di metri, per poi immetterci sulla sterrata che a destra porta all'uliveto Ainardi e da dove a destra partono  i sentieri che portano a Gandoglio e San Valeriano.
Preso quello direzione  Gandoglio  e giunti alla borgata abbiamo imboccato l'antica mulattiera per Frassinere che costeggia l'uliveto Enrietta fino ad arrivare al cosiddetto " incrocio delle 4 strade " da dove parte il sentiero che Frassinere 6conduce a Frassinere.
Giunti a un bivio abbiamo tralasciato il sentiero di sinistra  e continuato  su quello che porta alla località "7 strade", con una sosta panoramica al "Salto del Francese ".
Giunti all'incrocio delle 7 strade abbiamo preso il sentiero che a sinistra sale verso la Borgata Colombatti e da qui il sentiero che tornando verso la direzione di Borgone, sale fino a Braide e a Combe dove abbiamo finalmente consumato il pranzo.
Ripreso il cammino, ci siamo diretti su un bel sentiero quasi di cresta tra boschi di faggi che giunge a Borgata Airassa e all'altezza del bivio del pilone abbiamo preso la carrozzabile che scende  a Vianaudo prima e termina a Miloro.
Da Miloro siamo scesi su una mulattiera che passando per Gerbi e Rouru giunge fino ad un'altra borgata chiamata Achit con una bella cappellina dedicata a Santa Lucia e da qui sulla mulattiera dei Burraciu fino a Chiampano e a Borgone, chiudendo così l'anello. Il dislivello totale , mai faticoso, è stato di 900 m.
Con un tempo di percorrenza, incluse varie soste e il pranzo di circa 6 ore.
Partecipanti all'escursione 26.
Cosimina Montemurro

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.