UA-60450045-1

Bollo sponsor Cai 2 

 

  TESSERAMENTO

   Leggete le novità 

 

Dal 01 Gennaio 2019 il Rifugio Onelio Amprimo di nostra proprietà e sapientemente gestito per ben 22 anni
dal nostro socio e amico Roberto Plano è nuovamente a disposizione di chi volesse intraprendre la sua
gestione. Entro il 25 gennaio 2019 chi fosse interessato può chiamare Osvaldo Vair al n.° 3497599779 per
informazioni in generale e inviare un curriculum con le proprie proposte all'indirizzo mail
caibussoleno@libero.it
Dal 01 Gennaio 2019 il Rifugio Onelio Amprimo di nostra proprietà e sapientemente gestito per ben 22 anni
dal nostro socio e amico Roberto Plano è nuovamente a disposizione di chi volesse intraprendre la sua
gestione. Entro il 25 gennaio 2019 chi fosse interessato può chiamare Osvaldo Vair al n.° 3497599779 per
informazioni in generale e inviare un curriculum con le proprie proposte all'indirizzo mail
caibussoleno@libero.it

  Soggiorno in Val di Fiemme

  Programma Gite 2019

  Passaggi Frejus sconto 50%

  Convenzione Escape

 

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
14
15
16
17
18
19
21
22
23
24
26
27
Data : 27/01/2019
28
29
30
31

Venerdì 22 marzo - Assemblea Generale dei Soci e votazioni per il  rinnovo del Consiglio 

(i soci che intendono candidarsi per il rinnovo del Consiglio sono invitati a contattare il Presidente)

   20 gennaio - SICURI SULLA NEVE -  ritrovo 8.30 in Piazza del mercato a Bussoleno 

      RINNOVO GESTIONE RIFUGIO "ONELIO AMPRIMO"     

Fugera 919 maggio 2018

Giornata dei Sentieri - Fugera

Sabato 19 Maggio un piccolissimo gruppo di Soci della Sezione di Bussoleno ha aderito alla richiesta di partecipare alla Giornata dei Sentieri, che annualmente il CAI promuove nel mese di Maggio. Avevamo deciso già l'anno scorso, in cui avevamo soltanto ripristinato un piccolo tratto franato a monte dell'Alpe Toglie, sul sentiero che conduce al Bivacco Orsiera, di ripulire il sentiero che dalla borgata Falcemagna di Bussoleno, conduce alla località Fugera, ove nei secoli passati era ubicata una cava di marmo di buona qualità, che si vede lavorato in vari monumenti della valle e anche nella città di Torino (nel Duomo per esempio).

Fugera 2Non potevamo assolutamente immaginare quanto sarebbe accaduto nell'autunno inoltrato del 2017, con incendi, che a memoria d'uomo nessuno ricordava e che quasi sicuramente di natura dolosa nella maggior parte dei casi erano stati alimentati da venti molto forti e da un periodo di siccità superiore ai tre mesi. Alle 08.00 ci siamo ritrovati davanti alla Sede delle Grange in 7. La nostra guida era Mariuccia, che affettuosamente tutti noi definiamo, la "Signora della Fugera", perchè lei infaticabile percorre questo sentiero decine e decine di volte nell'arco dell'anno.

Fugera 6Dopo aver lasciato le macchine nel piccolo parcheggio della Borgata Falcemagna, partiamo, e dopo aver percorso la nuova strada tracciata per la risistemazione dell'acquedotto arriviamo all'attacco della mulattiera. Se dopo i lavori che interessano tutto questo versante, non ci sarà un pianificazione di interventi per i tratti potenzialmente franosi la faccenda potrebbe diventare veramente seria, come purtroppo abbiamo visto lungo Via S.Lorenzo nelle settimane scorse.

Le squadre AIB di tutta la Valle e non solo, nell'autunno avevano già fatto un ottimo lavoro e noi piano piano rifiniamo quanto da loro iniziato. Ad attenderci in cima c'è Mariuccia che ci accoglie con the caldo (siamo al 19 Maggio e ci sono 13 gradi circa) e dei fragranti canestrelli. Questo luogo è veramente bello e la vista che si gode da quassù è impagabile, (non oggi sicuramente con le nuvole cariche di pioggia).

Constatiamo con rammarico che nel casotto che tanti decenni fa ospitava gli scalpellini, entra acqua dal tetto, nonostante le tante amorevoli cure di tanti amanti di questa meta. Scendiamo sempre preceduti da Mariuccia e come preannunciavano le nuvole la pioggia ci accompagna sino alle macchine. Eravamo in pochi, ma conto che nella prossima uscita che metteremo in programma nell'autunno i volontari siano un pochino più numerosi.

Il sentiero da ripulire lo decideremo presto e con anticipo faremo in modo che tutti possano, compatibilmente con i propri impegni, partecipare a questa iniziativa che rende anche il gruppo più coeso nell'amicizia del Sodalizio.

Osvaldo Vair

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.