UA-60450045-1

Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
Data : 07/10/2018
8
9
10
11
12
13
14
Data : 14/10/2018
15
16
17
18
19
20
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Colle della Croce e Lago d’Arpy

Categoria
Escursioni
Data
23/09/2018 00:00
File Allegato

Domenica   23 Settembre 2018

Colle della Croce-Lago d’Arpy

Magnifica escursione ad anello in una delle zone montane della Val d'Aosta meno battute. Si svolge sulle montagne che si innalzano tra Morgex, Pré-San-Didier e La Thuile e permette di raggiungere l’azzurro invaso glaciale, il Lago d'Arpy passando per la panoramica cresta del Col de La Croix. Qui divengono assolute protagoniste sia la catena del Monte Bianco, di cui si ha uno splendido colpo d'occhio,  sia le fortificazioni (soprattutto lunghe trincee) innalzate a partire dal XVI secolo dai Savoia per difendersi dal vicino regno di Francia.

Accesso stradale: da Torino autostrada A5 per il Monte Bianco, uscita a Morgex. Lasciata l’autostrada si prosegue su SR39 che, costeggiando la Dora Baltea, porta al Colle San Carlo (m 1971) dove si parcheggia nel piazzale antistante l’hotel Genzianella.

Itinerario: ci si avvia seguendo il segnavia numero 15 per il lago d'Arpy lungo la pista forestale che si inoltra nel bosco di conifere in direzione sud-ovest. Si prosegue fino a raggiungere la biforcazione dove inizia sulla destra, in un bosco di larici, il sentiero (segnavia 17) ampio e ben tenuto (corrisponde ad una vecchia via militare) che attraversa zone boschive e procede in leggera ascesa. Prendendo quota la strada si stringe leggermente e la copertura boschiva si dirada, ci si trova più alti rispetto al salto morenico che chiude il Lago d'Arpy e l'invaso, infatti, è ben visibile. La mulattiera sale sinuosa, sempre larga, mentre comincia ad apparire la catena del Monte Bianco; non meno interessanti le montagne, assai più vicine, che chiudono la vista da est e che hanno nella Becca Pouegnenta (2825 m) la cima principale.

Il sentiero nel frattempo è divenuto più stretto, gli alberi sono praticamente scomparsi e le pietraie scendono poderose dal vicino crinale e, dopo una lunga diagonale si raggiunge il Col de la Croix (m 2381), eccezionale belvedere. Qui è possibile sostare riparati dalle trincee cinquecentesche che si allungano a perdita d'occhio sia verso nord che verso sud, lungo tutto il crinale. La rocciosa sagoma del Monte Bianco risulta ancora più maestosa ergendosi alle spalle delle più verdi asperità della catena Monte Fortin - Tete d'Arp e se si seguono ininterrottamente le trincee che corrono lungo il crinale si scorge in basso sia La Thuile, guardando verso la valle che porta al Piccolo San Bernardo, sia Pré-St-Didier e Courmayeur, guardando verso il fondovalle principale. Nei pressi del punto più alto della dorsale sorgono i ruderi di alcuni baraccamenti militari.( Ricovero Brunet)

Sul punto più alto, la Punta della Croce (senza nome sulle carte), sorge una croce in legno, da qui il panorama, oltre che sul Monte Bianco, spazia anche su un altro 4000, il Grand Combin.

Dal Col de la Croix inizia ora la discesa verso il Lago d'Arpy (sentiero n. 17 e freccia indicatrice), discesa che si svolge nel dirupato Vallone d'Arpy, sicuramente la zona più tranquilla di queste montagne, dove è facile avvistare i camosci. Velocemente si raggiungono le sponde del Lago d'Arpy si punta verso nord, dove esce l'emissario del lago, per imboccare il sentiero numero 15 che ci riporta al Colle San Carlo.

GITA PER FAMIGLIE con abbigliamento adeguato da escursionismo      Difficoltà: E

DISLIVELLO: 410 metri

COSTO: Soci Adulti 15€ - Soci Giovani 8€ - Non Soci 24€ (comprensiva di quota assicurazione)

RITROVO E PARTENZA: ore 6.00 p.zza Mercato Bussoleno   FERMATE: S. Antonino (posta)

                                                 Chiusa San Michele ( ex bowling) – Avigliana ( Elisèe) – Rivoli (Auchang)

RESPONSABILI: Osvaldo Vair tel. 3497599779   - Regis Mario tel. 3388554239

 
 

Altre date

  • 23/09/2018 00:00

Powered by iCagenda

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.